7 potenti PENSIERI POSITIVI per quando hai una BRUTTA GIORNATA

Vorresti affrontare e superare alla grande qualunque giornata negativa? Ecco a te un concentrato di PENSIERI POSITIVI SULLA VITA da applicare ogniqualvolta ti troverai ad affrontare un “giorno proprio NO”.

Sicuramente ad ognuno di noi sarà  capitato,  più di una volta, di passare una brutta giornata che sembra essere infinita, infernale, dove ci si sente con l’ acqua alla gola,  in cui tutto sembra andare storto e una dormita in tranquillità sembra quasi lontana anni luce.

Lavoro interminabile, continui contrattempi e imprevisti, mazzate sentimentali, perdite spiacevoli, progetti, esami e prove importanti andate male… Queste giornate sicuramente saranno capitate anche a te e sicuramente continueranno a capitarti, purtroppo.

La vita è una montagna russa perenne, sta a noi saper domare le emozioni che ne scaturiscono.

O noi domiamo gli eventi o gli eventi ci domineranno!

Il prossimo giorno che ti ritroverai in questo vortice di eventi, o se proprio oggi è una di quelle pessime giornate, tilizza questi 7  POTENTI pensieri positivi che, anche a me, in più occasioni, hanno ridato la carica e l’ energia per rimettermi sui binari giusti e andare avanti (a fine articolo inoltre ci sarà il solito riassunto da “SCREENSHOTTARE e portare a casa per un veloce ripasso”).

Credimi, se li farai tuoi e saprai applicarli al momento giusto ti saranno di grande aiuto. Promesso. 😉

PRONTO/A?!? Accendi i neuroni e INZIAMO!

Ma prima…

[PICCOLISSIMA RICOMPENSA] TI SAREI ENORMEMENTE GRATO/A se mettessi un BEL +1, cliccando semplicemente sul seguente tasto. È un post che mi è costato diverse ore di selezione e lavoro… A te non costa nulla mentre per me sarebbe una piccola-grande soddisfazione! GRAZIE in anticipo 🙂

↓ ↓ ↓

 

 ↑ ↑ ↑

1- SE ASCOLTI IL TUO CORPO NON AVRAI MAI TORTO.

Ci sono quei giorni dove arrivi a non reggerti più in piedi dalla stanchezza o ad avere gli occhi sanguinanti per le troppe ore passate ad uno schermo del pc.

Giornate in cui ti sei imposto di terminare un lavoro prima di andare a letto, ma arrivi verso la fine che, anche per leggere una frase, impieghi 10 minuti.

Bene in questi casi ascolta il tuo corpo e le sue esigenze: se proprio non ce la fai più…RIPOSA!

Più volte è capitato di essermi imposto di terminare un lavoro entro una certa ora  ed entro l’arco della giornata ma più volte mi è capitato di essere arrivato così sfinito a fine giornata da essere lentissimo, confuso, inefficiente.

Così ho provato il seguente metodo: ho interrotto tutto e sono andato a farmi una bella dormita mettendo la sveglia un’ ora e mezza prima. Al risveglio ero ovviamente più fresco, riposato e così ho terminato il lavoro in ANTICIPO e alla grande poichè avevo ripristinato la mia efficienza basale.

Il segreto in pratica è tutto qui: saper utilizzare al meglio il nostro tempo. Meglio mezz’ora di lavoro in stato ottimale che 2 ore in condizioni da zombie rincoglionito.

Risultati immagini per stupid zombie

Inoltre, ricorda che TUTTE LE NOSTRE EMOZIONI sono frutto della nostra percezione. Può essere che uno stesso identico evento, da un individuo è percepito in un modo e da un’ altro individuo in modo completamente diverso.

Allo stesso modo, uno stesso identico evento può essere percepito DIVERSAMENTE dallo stesso individuo in frangenti temporali diversi. (si è contorta, rileggila un’ altra volta :))

Un qualcosa che ci sembra “tragico ed enorme” quando siamo stanchi e nervosi, ci sembrerà “tosto ma risolvibile” da riposati e a mente lucida!

risveglio

In più, se sei preso troppo dal lavoro in corso e dal nervosismo, il tuo stomaco brontola ma comunque a te sembra di non avere fame, sforzati di mangiare lo stesso qualcosa (possibilmente zuccheri complessi abbinati a fibre) perchè un corretto indice glicemico costante è fondamentale per il corretto funzionamento del cervello.

In sostanza, impara ad ascoltare il tuo corpo, le sue esigenze e a farlo stare bene.

Vedrai che gli eventi intorno a te saranno “meno drammatici” poichè sarai dotato di una “macchina restaurata e ricaricata” pronta ad affrontare le strade più insidiose.

2- IL TUO E’ STATO E SARA’ UN LUNGO CAMMINO.

Per essere lì dove ti trovi ne hai percorso di strada.

Pensa ai momenti in cui ti sei sentito felice, libero, in compagnia di amici o di una persona speciale.

Oppure pensa a quel momento in cui ce l’ hai fatta, in cui ti sei sentito pieno, soddisfatto, capace, importante.

Riassapora quei momenti e le sensazioni provate e pensa che, se tieni duro, momenti simili e anche  migliori RITORNERANNO e la giornata di oggi sarà solo un lontano ricordo.

3- RIFOCALIZZA I TUOI OBIETTIVI.

Quando siamo stanchi e scoraggiati il nostro cervello ci sembra offuscato, lento e non ci rendiamo più conto del “perchè delle cose”, ci sentiamo quasi “vagare in una selva oscura” passivamente (cit.).

Il semplice processo che ti sto per illustrare  ti restituirà ” il punto della situazione”, ti schiarirà le idee e ti ridarà luce:

Quando ti senti distrutto prenditi 2 minuti di pausa… e sforzati di pensare, con tutte le energie in corpo, il perchè fai quel che fai, dove ti stai dirigendo, quali sono i tuoi obiettivi , cosa vuoi raggiungere… Qual è la tua concezione di SUCCESSO!

Visualizza il più nitidamente possibile, con il massimo sforzo, queste cose e prova a rimanere POSITIVO :

“Io sto facendo questo perchè tra un mese voglio superare, avere, essere…”

“Tra un anno voglio con tutto me stesso…”

“Questo evento spiacevole mi è capitato ma era prevedibile, in fondo sapevo che sarebbe capitato, ed è un passaggio fondamentale per…”

“Se faccio questo poi sarà tutta in discesa e sbloccherò una serie di cose…”

ecc.

Reinteriorizza il tuo percorso passato e futuro , le tue mete e i tuoi obiettivi e  vedrai essere assalito da nuova linfa vitale. Prova questa tecnica e rimarrai strabiliato della sua potenza!

Se, al contrario, non hai obiettivi, non hai scopi ben precisi e non hai una visione nel medio, lungo periodo della tua vita.  Bè c’è qualcosa che non va e dovresti assolutamente dare una piccola aggiustata al tuo percorso perchè in queste condizioni qualsiasi minima difficoltà ti sembrerà insormontabile.

Ogni minimo sforzo ti sembrerà un macigno inamovibile…Ti sentirai sempre in preda allo “sballottamento di una tempesta in oceano aperto” !

Leggi i : 5 POTENTI STEP per avere SUCCESSO in TUTTO e “riprendi il timone della nave.” 😉

giorni importanti (FILEminimizer)

Spero che questo articolo ti stia piacendo e che in futuro ti sia davvero utile ad affrontare quelle giornatacce che sembrano non terminare mai.

Mi impegno molto per servirti queste informazioni nella maniera più semplice, lineare e chiara possibile.

Ti sarei molto grato se mettessi un bel LIKE alla pagina  FACEBOOK  e seguissi il blog anche su TWITTER e INSTAGRAMbeneficerai ogni giorno delle migliori immagini motivazionali d’Italia, contenuti esclusivi dell’ultimo momento e condivisioni dei canali più interessanti riguardanti business, motivazione e crescita personale.

Un piccolo gesto che renderebbe felice me e arricchirebbe incredibilmente te.

Continuiamo…

4- IL DOLORE E’ SOLO TEMPORANEO.

Che tu stia soffrendo per una relazione terminata, un lutto, uno sforzo di studio, lavorativo o fisico… Passerà!

Non rinnegare il dolore, abbraccialo, diventane cosciente!

La tua sofferenza ti renderà più forte e, in futuro, affronterai  con più facilità situazioni che spaventano la maggior parte delle persone e sarai avvantaggiato.

Più soffri, più resisti nella sofferenza, più ne uscirai POTENZIATO.

NO PAIN, NO GAIN!

 Il dolore, la sofferenza, il sacrificio sono passaggi NECESSARI verso il raggiungimento del successo (qualsiasi tipo di successo). NON CREDERE  CHI VUOLE VENDERTI IL CONTRARIO.

piangi per andare avanti (FILEminimizer)

…Inoltre “shock emozionali” provocati da lutti, relazioni terminate o delusioni di vario tipo, se affrontati con la giusta testa, sono la “migliore scuola” che ti possa capitare.

La maggior parte dei risultati ottenuti fin’ora li devo proprio agli eventi avversi che mi sono capitati in passato, a come li ho affrontati e a come ne sono uscito psicologicamente RINVIGORITO dopo un lungo periodaccio.

Certe prove, a cui il destino bruscamente ci sottopone, possono essere una manna dal cielo perchè ci sbattono di prepotenza difronte alle nostre debolezze e i nostri limiti, indicandoci i punti in cui rinforzare la nostra corazza.

Ci spingono bruscamente a riflettere e a scavare dentro di noi portandoci a verità prima inaspettate.

In sostanza, tutte le persone al mondo hanno momenti di sofferenza, subiscono delusioni, perdite, sberle in faccia…La differenza tra vincenti e perdenti sta proprio nell’affrontarle con la giusta testa e nell’uscirne più forti di prima, avendo un motivo in più per cui lottare.

5- PIACERE A TUTTI E’ IMPOSSIBILE.

Se sei giù, triste, a terra  per alcune critiche ricevute o per il disappunto di qualche persona che ritieni importante…Le cose sono 2:

  • O effettivamente ti rendi consapevole dell’errore/mancanza/difetto, prendi coscienza che effettivamente è una cosa da cambiare e utilizzi la critica positivamente come guida costruttiva per migliorarti.
  • O se ti rendi conto che questo tuo modo di essere ti rende felice e più sicuro di te, quest’errore compiuto lo rifaresti centinaia di volte “perchè ne è valsa la pena!”…Bè allora “FANCULO ALLE CRITICHE. VIVA L’ ERRORE”. Se c’ è qualcuno che si deve innervosire QUELLO/A NON SEI TU. Se c’ è qualcuno che ha un problema QUELLO/A NON SEI TU!

Come abbiamo già visto nell’articolo: “COME PIACERE A CHIUNQUE : 11 FACILI TRUCCHIpiacere a tutti è impossibile. Anzi se “stai sul CA**O a qualcuno sei sulla buona strada per ottenere buoni risultati!”.

Dobbiamo sforzarci di piacere a chi ci interessa seriamente piacere. E, per essere quel che vogliamo realmente essere, NON DOBBIAMO CHIEDERE IL PERMESSO A NESSUNO!

fanculo

Potranno, inoltre, esserti di GRANDE AIUTO le 365 FRASI MOTIVAZIONALI selezionate per darti la massima carica ogni giorno dell’anno: frasi che rafforzeranno alla grande i tuoi pensieri positivi. Dagli un’occhiata, è il post più letto del blog. 😉

6- ACCETTA CHE NESSUNO È PERFETTO

Hai sbagliato qualcosa? In fin dei conti “CHISSENEFREGA”.

Qualcuno ti ha fatto un torto? Anche in questo caso “CHISSENEFREGA”.

Viviamo in una società che sempre più sembra spingerci ad essere degli automi. Che attraverso i suoi valori, la sua comunicazione aggressiva, i suoi finti modelli ci spinge sempre più a voler essere/sembrare perfetti.

Tutto questo spesso ci fa scordare che NOI SIAMO UMANI, e in quanto umani siamo ESSERI IMPERFETTI, vulnerabili, propensi all’errore.

Con questo non ti sto dicendo di utilizzare il tuo “essere umano” come alibi per lasciarti andare e darti alla pazza gioia. Siamo anche esseri razionali e sociali; e in quanto esseri razionali e sociali nostro dovere dovrebbe sempre essere il propendere verso un miglioramento personale per noi stessi e per chi ci circonda.

Il vero errore sta nel prendersi troppo sul serio e nell’essere troppo severi con se stessi e con gli altri.

Sforzati di vedere il buono in ogni situazione negativa, non ti frustrare troppo per qualche errore compiuto. Prendi semplicemente nota e cerca di non ricaderci la volta successiva.

In fin dei conti…”CHISSENEFREGA!” 😉

7- SCRIVI ALMENO 5 COSE DI CUI SEI GRATO

Quando si inizia a diventare realmente grati si cominciano ad apprezzare cose e persone che sono già presenti nella nostra vita, invece di concentrarsi solo su ciò che manca.

Scrivi una lista di 5 cose/persone/situazioni di cui sei già fortemente grato (non dare nulla per scontato). Mantieni la lista con te in ogni momento e periodicamente aggiornala. La prossima volta che inizierai a sentirti giù, tirala fuori e leggila ad alta voce, vedrai che inizierai a sentirti subito molto meglio.

Provare per credere.

—–

Pensieri terminati… Se hai qualche suggerimento, consiglio, critica, obiezione puoi farla nei commenti a fine post o scrivermi in privato all’indirizzo E-mail: esserealtopblog@gmail.com

So per certo che in quei giorni dove tutto sembra andare per il verso sbagliato difficilmente ti ricorderai del contenuto esatto di questo post.. Ma il mio consiglio è di cercare di ricordarti almeno dell’ esistenza di questo articolo.

Cosicchè, quando ne avrai più bisogno, ti prenderai 10 minuti per rileggerlo e ritrovere in te  la giusta carica per andare avanti, non mollare e “SPACCARE TUTTO”. Sarebbe la mia più grande soddisfazione.

TAKE HOME MESSAGES

Come al solito, ti ho preparato il riassunto dell’articolo  con dei “TAKE HOME MESSAGES”. “SCREENSHOTTALI”, CONDIVIDILI, STAMPALI e  APPENDILI IN CAMERA , IN CUCINA, IN SOGGIORNO O AL CESSO, USALI COME SFONDO DEL CELLULARE, FACCI AEROPLANINI DI CARTA,  BRUCIALI, INSOMMA FACCI QUEL CHE VUOI:D .

“TAKE HOME MESSAGES” di                                                                                                                   “ 5 POTENTI PENSIERI MOTIVANTI e RICARICANTI per quando hai una BRUTTA GIORNATA ” 

1-ASCOLTA IL TUO CORPO e TIENILO NELLE MIGLIORI CONDIZIONI POSSIBILI.

2- PENSA AI TUOI MOMENTI PASSATI “TOP”. SE TIENI DURO CE NE SARANNO ALTRI ANCHE MIGLIORI.

3- RIFOCALIZZA I TUOI OBIETTIVI.

4-IL DOLORE, LA SOFFERENZA SONO TEMPORANEI e TI RENDONO PIU’ FORTE!

5-NON PUOI PIACERE AL MONDO INTERO. NON DAR TROPPO PESO A TUTTE LE CRITICHE. SE UNA COSA TI FA STARE DAVVERO BENE… FANCULO TUTTI! 😉

6- ACCETTA CHE NESSUNO È PERFETTO.

7- SCRIVI ALMENO 5 COSE DI CUI SEI GRATO.

Condividi queste utili informazioni con la tua cerchia di amici ( basta cliccare comodamente le iconcine a fine post) proprio come i miei amici hanno fatto, in tempi passati, facendomi avvicinare all’avvincente mondo del business e della crescita personale!

 

AL TEMPO D’ OGGI CHI NON CONDIVIDE E INTERAGISCE VIAGGIA DA SOLO, E CHI VIAGGIA DA SOLO E’ DESTINATO A PERDERSI!

GRAZIE PER L’ ATTENZIONE.

MIRANDO BRUNI

foto mirando

CONDIVIDI ;-)
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkedin