8 SEGRETI per COSTRUIRE un BUSINESS PLURIMILIARDARIO secondo MARK ZUCKEBERG

All’età di 23 anni è diventato il più giovane miliardario di tutti i tempi. Lui e la sua storia hanno tanto da INSEGNARCI.

Chi è che non conosce MARK ZUCKEBERG ?! Con molta probabilità sarai arrivato/a direttamente o indirettamente a leggere questo articolo attraverso la sua principale creazione: FACEBOOK.

Tutti sanno chi è, ma in pochi sanno che NON è il semplice e classico “smanettone” da sporco dormitorio universitaria con una buona idea e tanta fortuna.

Mark Zuckeberg ha dimostrato e continua a dimostrare grandi doti imprenditoriali, ottime capacità gestionali e di leadership, elaborazioni di “vision” futuristiche fuori dal comune.

Facebook, col passare del tempo, riesce sempre ad essere attuale, a rinnovarsi, a cavalcare i cambiamenti tecnologici, a intuire e soddisfare con grande efficacia i bisogni dei suoi utenti.

Per non parlare delle acquisizioni compiute: inizialmente sembravano pure follie… alla fine si sono rivelate dei colpi SUPER-vincenti (Ricordiamo Instagram e Whatsapp…vedremo Oculus Rift).

Inoltre Facebook, SOLO NEL 2014, ha aumentato le sue entrate del 58%… schizzando ad un fatturato di “12,5 BILLION” ! …RIPETO: SOLO NEL 2014, una crescita del 58% a 12.5 miliardi!!! Ecco… questo è decisamente TOP:mrgreen:

Inoltre, il signor “Marco Zucchebergo” è salito al 16° posto nella classifica delle persone più ricche del mondo del 2015 secondo Forbescon un patrimonio personale stimato in 33.4 miliardi! Tutto questo alla ” veneranda età ” di 30 anni. Si… INFINATEMENTE TOP!  😆

mark zuckeberg patrimonio

Insomma… sto genio-prodigio avrà pur qualcosina da insegnarci…O no?!?

Così, invaso da questo dubbio amletico, mi sono messo a girare in lungo e in largo nello sconfinato web, alla ricerca dei suoi “insegnamenti” in interviste, news, dichiarazioni (ovviamente fonti americane) .Devo ammettere che ho trovato abbastanza materiale.

Così ti ho preparato una sintesi di  8 principali “segreti-insegnamenti svelati “ .

( Solo per questo lavoro  penso di meritare, se non lo hai già fatto, un bel LIKE su FACEBOOK (barra in alto) e ,giusto per rimanere in tema, una condivisione TOP su un social a tua scelta (iconcine a fine articolo) . Grazie in anticipo  😉 )

Ho scoperto anche un libro molto interessante, riguardante l’ex bimbo prodigio: Think Like Zuck: The Five Business Secrets of Facebook’s Improbably Brilliant CEO Mark Zuckerberg .

Io, di “segreti”, penso di averne trovati più di 5. Ma, a prima impressione, credo che il testo sopra citato vada “leggermente” più a fondo nell’argomento trattato! Perciò se riterrai illuminante questo post e se conosci l’ inglese, ti consiglio vivamente ti acquistare per “pochi euri” il libro linkato :D.

Comunque, ritornando al post… ossigena il cervello e apri i neuroni…ecco a te gli 8 segreti di MARK ZUCKEBERG per COSTRUIRE un business PLURIMILIARDARIO!

Magari,seguendoli, non sarai il prossimo “paperone” ad entrare nella classifica di Forbes ma sicuramente qualche dritta di Zuckeberg ti sarà utile in qualsiasi settore-fase il tuo business si trovi.

Dopotutto… “Punta sempre alla luna, mal che vada avrai vagabondato tra le stelle ” cit. Alek Wek

A fine articolo, in più, sarà presente il solito riassunto del riassunto da “screenshottare e portare a casa” 😉 .

LA LEZIONE

1-PASSIONE 

Se si va ad analizzare la maggior parte degli imprenditori più ricchi e di successo al mondo si noterà una cosa che ne accomuna la maggior parte: una SMISURATA PASSIONE e AMORE in ciò che fanno.

passione lavoro

Mark Zuckeberg, in particolare, è sempre stato estremamente appassionato all’uso della tecnologia per connettere le persone.

Una forte passione in ciò che fai  ti spinge all’AZIONE, a migliorare e perfezionare il tuo prodotto sempre di più, ti allegerisce drasticamente 12 ore di lavoro al giorno, ti aiuta a rimanere focalizzato, non ti fa avere paura del….

2- NON AVERE PAURA DEL FALLIMENTO

Una forte passione non ti fa avere paura del fallimento perchè ti porta a provare e sperimentare sempre nuove cose/soluzioni spingendoti ad imparare dal processo stesso.

Come ho già  scritto nei POST : 5 POTENTI STEP per AVERE SUCCESSO in TUTTO e 9 ERRORI che NON DEVI COMMETTERE se vuoi AVERE SUCCESSO nella VITA , il vero successo passa NECESSARIAMENTE da MOLTEPLICI FALLIMENTI. E non ESISTE FALLIMENTO per chi analizza gli errori e impara da questi… per poi RIPROVARCI !

“If you’re successful, most of the things you’ve done were wrong,”

 (TRAD: “Se sei una persona di successo , la maggior parte delle cose che avrai fatto erano sbagliate”)… Questa è una dichiarazione di Mark Zuckeberg  in una conferenza nell’aprile scorso. Più chiaro di così…

3-SCOPO

Le GRANDI AZIENDE sono tali, perchè hanno uno scopo ben chiaro comunicato, che mantengono nonostante la crescita e il successo. Apple crea prodotti tecnologici estremamente facili ed intuitivi dal design accattivante, Amazon ha reso e continua a rendere lo shopping online facile e sicuro come mai prima d’ ora, Technogym ha rivoluzionato e continua a rivoluzionare il mondo del fitness e dello sport rendendolo piacevole, scientifico e tecnologico.

Facebook è rimasto sempre fedele alla sua VISIONE DI LUNGO TERMINE: “rendere il mondo più aperto e connesso”…è proprio questa vision che ha determinato l’orientamento del suo sviluppo e dunque il suo SUCCESSO PLANETARIO.

facebook connect people

4-PERSONE

Il mondo non è fatto di numeri, grafici, analisi, danari… “IL MONDO E’ FATTO DI PERSONE“!.

Mark ha sempre dato IMPORTANZA PRIMARIA alla selezione, filtrazione e assunzione dei GIUSTI COLLABORATORI. La crescita di un’ AZIENDA è SENZA ALCUN DUBBIO DETERMINATA dalle persone che ci lavorano dentro.

Un PRODOTTO MEDIOCRE, con un BUON TEAM, può avere SUCCESSO. Un BUON PRODOTTO con un TEAM MEDIOCRE NON AVRA’ MAI SUCCESSO!

Il segreto di Mark per assumere le giuste persone è svelato in una sua dichiarazione settimana scorsa a Barcellona: “Vorrei assumere solo persone che lavorino direttamente  per me e per le quali io lavorerei“.

zuckeberg persone

Le persone sono il reale VALORE AGGIUNTO, nel lungo periodo, di un’ azienda. Tutto il resto può essere recuperato o copiato 😉

5-PRODOTTO

“Facebook non è mai finito”…è in continua mutazione per essere sempre migliore e sempre adattato al frangente storico e alle dinamiche sociali.

Il principale focus e gli sforzi di Mark sono sempre stati diretti nella creazione di un qualcosa di “Perfetto” , nel generare un’esperienza unica agli utenti che ne usufruiscono.

Anche nel film basato sulla storia di Mark Zuckeberg  e la sua creatura, “The Social Network“, si può notare come gli autori abbiano voluto focalizzare l’ attenzione anche su questa sua ossessione-compulsione nel rendere Facebook perfetto.

L’ eccellenza del prodotto dev’essere un MUST di pensiero in un business che ha intenzione di essere sano e duraturo.

6-PARTNERSHIP

Mark Zuckeberg è sicuramente l’ uomo simbolo di Facebook. Ma è stata la collaborazione con Sheryl Sandberg, COO di Facebook, che ne ha garantito il successo commerciale planetario.

Un grande leader è consapevole dei propri difetti/deficit (sia personali che propriamente aziendali) e sceglie partner che possano compensarli.

Altre parnership storiche e di incredibile successo sono state, per esempio: Larry Page e Sergey Brin in Google, Steve Jobs e Steve Wozniak per Apple. Queste aziende non sarebbero mai diventate tali se non ci fossero state queste accoppiate vincenti.

Non esiste miliardario che si sia arricchito da solo.

La partnership corretta può fungere da grande leva amplificativa, creando una sinergia estremamente proficua per entrambe le parti.

Pensa se Samsung non avesse mai montato Android come sistema operativo sui propri Smartphone…Credo le vendite sarebbero state molto “al ribasso”, per non dire fallimentari.

7-PENSA IN GRANDE

Punta sempre alla vetta e fai di tutto per raggiungerla. Facebook, nella sua fase di ascesa ha ricevuto più proposte di acquisto. Ma l’ obiettivo di Mark Zuckeberg non era “incassare“, non era avere un lavoro ben pagato. Il suo obiettivo era, umilmente e semplicemente, cambiare il mondo.  (Modesto il ragazzo 😀 )

E’ partito come un progetto universitario ma Mark aveva fin dal principio ben chiara l’ immagine, la vision di Facebook nel futuro.

Si narra, addirittura, che ai tempi del liceo abbia rifiutato un milione di dollari dalla Microsoft per l’ acquisto di un software da lui progettato. ( Le pa**e al ragazzo non sono mai mancate!)

Qualsiasi sia il tuo business, il successo non casca dal cielo. Si raggiunge attraverso vari step e seguendo un preciso piano strategico.

Il piano strategico lo si delinea avendo in mente una visione ben chiara di dove si vuole arrivare da qui a 5-10-15 anni.

8-PARTI in PICCOLO

Si, pensa in grande, ma inizia sempre più “piccolo” che puoi. Riduci al minimo i costi e le strutture.

Essere piccoli significa essere “agili” nel cambiamento, rapidi nella correzione di eventuali errori, veloci nel prendere decisioni significative. Questo potrebbe essere di gran valore aggiunto se nel mercato in cui si opera sono presenti grossi player, spesso aziende “pachidermiche” con  molta “potenza di fuoco” e con grandi risorse, ma “lente nei movimenti”.

In questo discorso l’ importanza di assumere le persone giuste ( “poche ma buone”) e stringere le corrette partnership è di fondamentale importanza.

Qualsiasi business tu abbia in mente snellisci il tutto più che puoi.

Supponiamo che tu volessi lanciare una tua linea di tshirts…. non comprare i macchinari per lavorarle e stamparle. Concentrati sull’ ideare un prodotto favoloso e sul saperlo comunicare nel modo giusto. Per la produzione affidati a ditte esterne e specializzate che e potrai cambiare in qualunque momento. Se il tuo volume d’ affari avrà il boom e spiccherà il volo, potrai poi iniziare a valutare un’auto produzione. Ma in fase d’ inizio riduci al minimo i rischi/costi.

Non mi fraintendere, ad alcune cose non potrai assolutamente rinunciare. La chiave e la bravura è proprio questa: scegliere ciò che si può smaltire senza avere sostanziali perdite in termini di qualità, efficienza, efficacia. 

Il principio di Pareto conferma alla perfezione questa strategia d’ azione. 

Comunque, ti ricordo che Facebook è partito in un dormitorio universitario e Mark Zuckeberg, alla fine, NON si è mai laureato. 😉

zuckeberg dito

***

Spero tanto che tu abbia gradito questo articolo e che ti sia utile a costruire un business di successo.  

Puoi scrivermi tutto ciò che pensi a riguardo, in privato, all’indirizzo E-mail  esserealtopblog@gmail.com, o pubblicamente nei commenti in fondo al post.

QUESTO BLOG-MAGAZINE E’ FRUTTO DI TANTA PASSIONE E SACRIFICI. TI SAREI MOLTO GRATO SE MI AIUTASSI A CRESCERE.

CONDIVIDI QUESTE UTILI INFORMAZIONI CON LA TUA CERCHIA DI AMICI COME IO HO FATTO CON TE (A  FINE POST SONO PRESENTI LE ICONCINE PER FARLO VELOCEMENTE E COMODAMENTE).

TAKE HOME MESSAGES

Come al solito, ti ho preparato il riassunto dell’articolo  con dei “TAKE HOME MESSAGES”. “SCREENSHOTTALI”, CONDIVIDILI, STAMPALI, APPENDILI IN CAMERA , IN CUCINA, IN SOGGIORNO O AL CESSO, USALI COME SFONDO DEL CELLULARE, FACCI AEROPLANINI DI CARTA,  BRUCIALI, INSOMMA FACCI QUEL CHE VUOI! ;)

TAKE HOME MESSAGES” di                                                                                                                  

“8 SEGRETI per COSTRUIRE un BUSINESS PLURIMILIARDARIO secondo MARK ZUCKEBERG”

1-PARTI DA UNA TUA FORTE PASSIONE.

2-NON AVERE PAURA DEL FALLIMENTO. FALLISCI IN FRETTA, IMPARA IN FRETTA.

3-DAI AL TUO BUSINESS UNO SCOPO BEN CHIARO. COMUNICALO BENE.

4-Le PERSONE sono IL REALE VALORE AGGIUNTO di un’ impresa. SCEGLILE BENE.

5- IL TUO PRODOTTO DEVE ESSERE “IL PIU’ MERAVIGLIOSO POSSIBILE” SOTTO OGNI ASPETTO: DESIGN, USER EXPERIENCE, FUNZIONAMENTO, ASSITENZA AL CLIENTE, COMUNICAZIONE.

6- ALLACCIA PARTNERSHIP di QUALITA’.

7-PENSA IN GRANDE e fin da subito DELINEA IL TUO BUSINESS NEL FUTURO.

8-SNELLISCI PIU’ CHE PUOI. RIDUCI AL MINIMO i COSTI/RISCHI.

CONDIVIDI QUESTE UTILI INFORMAZIONI CON LA TUA CERCHIA DI AMICI COME IO HO FATTO CON TE. (A LATO SINISTRO O A  FINE POST SONO PRESENTI LE ICONCINE PER FARLO VELOCEMENTE E COMODAMENTE).

“AL TEMPO D’ OGGI CHI NON CONDIVIDE E INTERAGISCE VIAGGIA DA SOLO, E CHI VIAGGIA DA SOLO E’ DESTINATO A PERDERSI!”

GRAZIE PER L’ ATTENZIONE.

MIRANDO BRUNI

foto mirando

CONDIVIDI ;-)
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkedin